Archivio mensile: luglio 2015

La sfida del digitale: il cliente al centro

L’effetto dello sviluppo tecnologico e della capacità delle persone di utilizzare i nuovi strumenti digitali, deve spingere le compagnie assicurative a rinnovare le proprie tecniche di vendita, ipotizzando quanto prima uno sbarco sugli smartphone, sulle relative applicazioni, sui social e nella rete.

Anche i prodotti dovranno essere modellati sui nuovi tempi sociali degli individui: per fare ciò la sperimentazione è essenziale tanto che le startup sono lo strumento di avanguardia più efficace per scoprire nuove strade.

Il mondo assicurativo è il settore dove la clientela cerca di utilizzare il canale online ma al giorno d’oggi i ritardi delle compagnie in termini tecnologici non permettono ancora uno sfruttamento totale della rete. Perché accade ciò?

I motivi di questa lentezza possono racchiudersi in tre macro-aree:

-          Prodotti impegnativi a livello economico
-          Necessità di un incontro fisico su alcune questioni contrattuali
-          Mancanza di esperienza

Un punto di incontro tra domanda ed offerta sul web porterebbe alla creazione di un sistema di interscambio tra le parti.
La digitalizzazione del sistema permetterebbe ai controlli di essere più incisivi (come per le rca), alle promozioni di arrivare più mirate ai consumatori oltre a garantire un risparmio economico e temporale ai clienti.

La presenza sul web pone il cliente al centro della proposta e relaziona le società sia in termini di partecipazione che di concorrenza. Poter proporre e vendere un’assicurazione tramite un’applicazione gestibile da smartphone è sicuramente un elemento che caratterizzerà il futuro: fare in modo che ciò avverrà presto è la soluzione più efficace per entrambe le parti.

Scopri le migliori offerte di mutuiSi e calcola il preventivo>> CLICCA QUI

Polizze vita in aumento

Appare in parte paradossale ma negli ultimi anni gli italiani stanno riscoprendo le assicurazioni sulla vita mentre a volte ritardano i pagamenti delle assicurazioni auto. Un volume di affari di 110 miliardi di euro, il più alto di sempre, per garantire ai familiari un compenso in caso di morte o invalidità permanente.

Il presidente dell’IVASS Salvatore Rossi ha evidenziato alcuni aspetti rilevanti del settore:

-          Riduzione delle rca dell’8% con l’intenzione di un allineamento ai prezzi europei entro il 2020

-          Mobilità dei clienti che grazie al cambio di aziende riescono a risparmiare il 20%

-          Introiti delle compagnie che registrano + 20% per un totale di 150 milioni nel 2014

-          Le frodi incidono ancora molto sul prezzo dei premi

Il presidente si dichiara soddisfatto del Ddl concorrenza che tende a ridurre le infrazioni e le truffe, ridurre i prezzi e aumentare la competitività.

Le polizze infortuni o vita sono detraibili dal 730 (riquadro E) per il 19% per un massimo di 530 Euro.

Il paradosso delle compagnie assicurative

Rispetto all’anno scorso il costo delle assicurazioni auto è sceso di circa 40 euro per il calo degli incidenti eppure molti italiani circolano senza alcuna garanzie. Allo stesso tempo le compagnie assicurative hanno generato introiti per 6 miliardi: ciò rappresenta un paradosso per un sistema che non riesce a regolarizzarsi.

L’8,7 % delle vetture, circa 4 milioni, che viaggiano sul territorio nazionale, non hanno copertura assicurativa in quanto i clienti, esclusi i furbi di sempre, non riescono a pagare le rate.
La crisi economica ha costretto molti italiani a tagliare i costi familiari proprio sui mezzi di trasporto personali correndo un rischio elevatissimo.

Nel caso in cui questi evasori causino degli incidenti, la copertura non sussiste e nel bilancio globale saranno i buoni pagatori a ritrovarsi un sovrapprezzo nelle loro assicurazioni pertanto è obiettivo dell’Ania ridurre questi casi.

Sono necessarie norme più severe per evitare che le truffe rimangano impunite e che paghino soltanto coloro che le rispettano. Le novità al varo, come il contrassegno digitale, cercheranno di ridurre notevolmente queste evasioni.


Scopri le migliori offerte di mutuiSi e calcola il preventivo>>
 CLICCA QUI